Identitarte.it
Per saperne di più...

Maschile e Femminile

Per prima cosa voglio chiarire che non stiamo parlando di sessualità ma di psiche. Così come una candela è l’insieme di luce e ombra, così come ogni sentimento o atteggiamento contiene il suo opposto, l’odio convive con l’amore, la sottomissione con la prevaricazione, il conscio con l’inconscio anche la psiche è una combinazione di due principi, maschili e femminili.
L’energia vitale è unica, ma si esprime nella polarità di due forze: Logos ed Eros, Yang e Yin, una con funzione attivante, l’altra allo stato latente, in attesa di manifestare il suo potenziale attraverso uno stimolo.

Ogni essere umano, nel suo cammino evolutivo, deve tendere a sviluppare in sé, in modo armonico sia le qualità maschili che quelle femminili.

Maschile è tutto ciò che dà impulso, che attiva e feconda.

Femminile è ciò che riceve l’impulso, si lascia attivare e fecondare, porta in gestazione, fa nascere ed alimenta.

Le differenze tra aspetti maschili e femminili hanno le loro radici nella natura, nella cultura e nel mito.

I principali simboli maschili sono:

sole, cielo, giorno, fuoco, spada, lancia, bastone, pilastro, campanile, il padre, l’eroe, il guerriero;

Quelli femminili:

terra, luna, acqua, vaso, coppa, caverna o grotta, cupola, spirale, la madre, la vergine, la dea.

Questi due principi sono presenti in misura variabile in ogni persona, indipendentemente dal suo sesso biologico, ma lo stile e la colorazione restano quelli tipici della polarità del sesso biologico.

Alcuni aspetti e funzioni considerati tipicamente maschili sono:

attività, movimento, forza, giustizia, verità, ordine, potere, paternità, conquista, iniziativa, espansione, moto centrifugo, coraggio, rischio, energia, progresso, attuazione, dominazione, autoaffermazione, attitudine a trasformare la realtà, a costruire, a combattere, ad esprimersi nel lavoro.

A questi corrispondono, nella sfera femminile:

ricettività, passività, pace, mitezza, compassione, fede, pazienza, adattabilità, accoglienza, unità, protezione, attrazione centripeta, cura, maternità, nutrimento, sensibilità, mistero, inclusività, ritmo (cicli), bellezza, plasticità, mutevolezza….

Tra le principali funzioni psichiche sono considerate più tipicamente maschili: sensazioni, impulsi, pensiero e volontà; femminili: emozioni e sentimenti, intuizione ed immaginazione.

Queste due parti Jung le chiama ANIMA e ANIMUS.
L’ ANIMA è l’energia femminile L’ANIMUS l’energia maschile
entrambe sono presenti nella psiche della donna e dell’uomo.

L’Anima porta alla coscienza il principio di EROS, o amore, cioè stimola l’unione.

ANIMA significa : legame, protezione, affettività, cura, mantenimento, insieme…

L’Animus porta alla coscienza il principio del LOGOS, o ragione, cioè accentua la distinzione.

ANIMUS significa : riflessività, controllo, analisi, ponderazione, razionalità, calcolo, decisione, programmazione…

 

 

Prenditi del tempo per te!!

Sta arrivando la palestra più innovativa di sempre!

Vieni a scoprire di cosa si tratta.