Identitarte.it
Per saperne di più...

Intelligenza Emotiva

Lo sapevi che l’intelligenza emotiva è la capacità più importante che puoi acquisire nella vita?

Se pensi ad una persona intelligente probabilmente ti viene in mente lo studente modello perché secondo la società se vai bene a scuola sei intelligente fai carriera e sei felice ma in realtà non basta.

I primi psicologi che si sono occupati di intelligenza si sono focalizzati sugli aspetti cognitivi come problem solving e capacità logico-deduttive. Oggi, grazie agli studi di Gardner, sappiamo che per raggiungere successo, felicità e relazioni di qualità serve una forma di intelligenza spesso difficile da notaree che per tanto tempo è stata ignorata: l’intelligenza delle emozioni. Gli studi di Goleman infatti indicano che il QI contribuisce solo al 20% di successo nella vita, il resto è in gran parte il risultato dell’intelligenza emozionale!

Dopo anni e anni di attenzione ai test di intelligenza e ai punteggi di QI,  oggi probabilmente dovremo rivedere le cose e chiederci chi ha il QE più alto? Il QE è il quoziente emotivo, quello da cui dipende il successo nelle tue relazioni e più in generale il livello di felicità della tua vita…roba da poco insomma.

L’intelligenza emotiva è la capacità diriconoscere, comprendere e gestire le emozioni. Chi possiede un’alta intelligenza emozionale è in grado di riconoscere il proprio stato emotivo e quello delle altre persone. Inoltre, può usare questa comprensione delle emozioni per avere relazioni più sane, raggiungere maggiori risultati al lavoro e vivere una vita piena.

Una persona con intelligenza emotiva è quindi una persona che sa cogliere i piccoli segnali della comunicazione non verbale per capire come gli altri si sentono e spesso cerca di farli stare bene; è un mediatore nei conflitti, sa valorizzare e farle sentire importanti le altre persone.

Sono 5 le abilità dell’intelligenza emotiva, scopriamole insieme.

1) Consapevolezza.

Secondo Goleman la consapevolezza è la principale competenza dell’intelligenza emotiva. Essere consapevoli significa essere capaci di identificare le proprie reazioni emotive, riconoscere i pulsanti caldi che le scatenano e l’effetto che tali emozioni possono avere sui propri comportamenti.

Riesci a sentire quando sei felice, triste, frustrato, arrabbiato, annoiato ecc?

Allena l’ attenzione alle emozioni che provi per diventare più consapevole così non sarai più vittima delle emozioni e acquisirai maggiore controllo sulle situazioni.

2) Autocontrollo. 

L’autocontrollo è la capacità di resistere alle tempeste emotive che possono scatenarsi dentro di te ed è uno degli strumenti più efficaci di cui puoi disporre.

Le persone in grado di autocontrollarsi in modo efficace raramente attaccano gli altri verbalmente o prendono decisioni precipitose, emotive. Hanno una buona capacità di autocontrollo e sono flessibili riuscendo ad adattarsi bene ai cambiamenti.

3) Motivazione. 

Le persone EI sanno come motivarsi per raggiungere i loro obiettivi, inseguono le loro passioni e sono anche in grado di motivare, ispirare e influenzare gli altri.  

Hai mai sentito parlare dello stato di flusso? E’ una specie di stato magico in cui è in grado di accedere chi si appassiona veramente a qualcosa riuscendo ad immergersi completamente in quello che sta facendo.  

4) Empatia. 

L’empatia è la capacità di sapersi mettere nei panni degli altri, di sentire le loro emozioni e di modulare il proprio comportamento o linguaggio risuonando con loro e facendole sentire comprese.

Esistono due tipi di empatia: quella cognitiva associata alla capacità di assumere il punto di vista dell’altra persona per capirne ragionamenti (per es. durante una discussione), e quella emotiva, associata alla capacità di riconoscere e comprendere, spesso a livello intuitivo, le emozioni altrui cogliendo sottili messaggi non-verbali.

5) Abilità sociali.

Essere capaci di interagire bene con gli altri va oltre la semplice comprensione, devi anche essere in grado di utilizzare le informazioni.

Le persone emotivamente intelligenti hanno una sicurezza naturale, tirano fuori il meglio dalle altre persone e sanno far sentire a proprio agio gli altri in loro presenza interessandosi a loro e dandogli completa attenzione. In situazioni difficili non si fanno prendere dal panico e rimangono focalizzate sulle soluzioni, hanno sempre un quadro generale positivo che aiuta a far si che le cose si risolvano al meglio.

In ambito lavorativo saper costruire relazioni di qualità con i colleghi è importante sia per lavorare bene nel team di lavoro sia nella leadership per influenzare e ispirare gli altri.

Per concludere insomma le persone di successo sono  quelle che possiedono una buona intelligenza emotiva, capaci di gestire le proprie ansie, affrontare le situazioni difficili e rialzarsi.

 

Prenditi del tempo per te!!

Sta arrivando la palestra più innovativa di sempre!

Vieni a scoprire di cosa si tratta.