Identitarte.it
Per saperne di più...

Egoismo – Altruismo

Oggi voglio dedicare un po’ di spazio a questo argomento perché più volte mi è capitato di scoprire che le persone hanno le idee confuse al riguardo.
I termini EGOISMO e ALTRUISMO non sono in realtà due opposti, abitualmente li usiamo in modo improprio.

Potremmo dire che l’EGOISMO è un investimento di energia verso un obiettivo a corto raggio, ristretto alla persona stessa, un impulso a compiere azioni che producono benessere solo a se stessi escludendo gli altri.

L’ALTRUISMO è invece un investimento di energia a largo raggio che partendo da sé si orienta verso gli altri, diventa un agire contemporaneamente per il proprio e l’altrui benessere.

Quindi possiamo dire che l’altruismo puro in realtà non esiste in quanto ogni azione compiuta dall’uomo ha come risvolto un beneficio , una convenienza personale, anche se non immediatamente visibile. Mentre nell’egoismo la soddisfazione è minima perché manca l’interazione fra gli esseri umani l’altruismo crea solidarietà, connessioni e contatti.
Se osserviamo noi stessi con la massima onestà, possiamo renderci conto che in ogni caso, anche quando siamo motivati a fare del bene guidati dagli ideali più nobili, ci ritorna come gratificazione personale una serie di emozioni (che proviamo noi e non gli atri) come sentirci giusti, corretti, provare piacere nel vedere l’altra persona felice o fuggire dal dolore che l’altra persona ci trasmette (i neuroni specchio esercitano un ruolo fondamentale in questa nostra abilità empatica).

Quando l’altruista è inconsapevole di questa complessità può anche diventare dannoso…. Il voler intromettersi nella vita degli altri soddisfacendo aspettative, rendendosi indispensabili rende l’altro dipendente e lo lascia confuso sulla propria identità. In questo modo l’altruista non è poi così diverso dall’egoista ( per come viene solitamente usato questo termine) che insensibile al mondo danneggia i più deboli per salvaguardare se stesso, entrambi creano malessere anziché benessere.

C’è inoltre chi è altruista come conseguenza di un senso di insicurezza o ricerca di accettazione e riconoscimento, ATTENZIONE perchè in questo modo si corre il rischio di restare bloccati in questa trappola per tutta la vita. La volontà di aiutare gli altri è indubbiamente degna di rispetto però può accadere di rinunciare completamente o quasi a se stessi, ai propri interessi fino ad essere insoddisfatti della propria vita.

E’ importante chiarire che l’egoismo non consiste nel vivere come ci pare, ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi. Si è egoisti quando si ricerca il proprio vantaggio sempre, anche a costo di danneggiare, o comunque limitare, gli interessi altrui, ci sono momenti in cui occorre scendere a compromessi.
È importante imparare a distinguere: a volte i nostri desideri e bisogni possono influenzare direttamente le altre persone, oppure i desideri e bisogni delle altre persone possono essere in conflitto con i nostri, il trucco è di mantenere un certo equilibrio tra la sana auto-affermazione e la considerazione e il rispetto per gli altri.

Ricorda “Ama il prossimo tuo come te stesso” COME TE STESSO.

Per concludere ti invito a concentrarti di più sulla tua vita, solo una persona che si prende cura di se stessa e persegue i propri interessi può arricchire anche li altri.

Prenditi del tempo per te!!

Sta arrivando la palestra più innovativa di sempre!

Vieni a scoprire di cosa si tratta.