Identitarte.it
Per saperne di più...

E’ così importante piacere agli altri?

Quante volte ti è capitato di sentirti infelice perché qualcuno non ti trovava attraente?

Certo è che ottenere feedback positivi da parte degli altri ci procura relazioni positive facendoci sentire persone interessanti e degne di amore, ma quando questo comportamento diventa l’unico obiettivo della nostra giornata, nel tempo, ci porta a dimenticare chi siamo realmente e così un bel giorno ci accorgiamo che stiamo vivendo la vita di qualcun altro invece che la nostra.

Cercare di piacere agli altri preoccuparsi di essere migliori o peggiori di loro è un modo di rifiutare se stessi ed è indice di una scarsa autostima.

Proviamo ad analizzare cosa significa “essere se stessi”.

Se chiedi a qualcuno di agire con naturalezza essendo se stesso non sarà più capace di essere naturale perchè cercherà di organizzare il proprio comportamento. Come si fa quindi ad essere se stessi? Non c’è nulla che si possa fare per essere naturali perché non appena si fa qualcosa, si pratica una manipolazione su di sé.

Essere naturali significa evitare di concentrarsi su di sé ponendo l’attenzione su ciò che si fa. Essere se stessi vuol dire evitare di pensare a come si appare o a come sembriamo concentrandoci con tutti i sensi sull’attività che ci coinvolge in quel momento.
Molti di noi però sono così impegnati ad osservarsi e a giudicarsi da non riuscire a “lasciarsi andare”, a interessarsi a fondo a quello che fanno.

Vuoi cambiare le cose?

E allora concediti di essere l’essere che sei, impara a dire di sì a te stesso come sei proprio ora!

  • Può essere che tu non abbia ricevuto abbastanza lodi e apprezzamenti dalla tua famiglia in passato ma smetti di leccarti le ferite, cerca di guardare in che modo potresti cambiare il tuo futuro.
  • Impara a dire di no, rispondere affermativamente quando il tuo desiderio sarebbe quello di rifiutare, crea un conflitto interiore e profonde tensioni.
  • Prova a  permetterti soltanto di esistere, proprio in questo momento, senza fare affidamento su nessuna delle immagini familiari e delle convinzioni immagazzinate sull’hard disk della tua memoria per sapere chi sei. Ci può essere un istante in cui sentirai te stesso in modo nuovo, come una presenza viva, un essere misterioso e insondabile che è aperto e sveglio e pronto a rispondere alle mutevoli correnti di ogni momento. Lasciati aderire a questo essere anche se all’inizio ci riuscirai solo occasionalmente ti permetterà di assaporare la tua dignità e il tuo valore intrinseco.
  • Concentrati sui tuoi desideri e non sulle tue necessità. Il desiderio è qualcosa che puoi raggiungere con piacere per migliorare il tuo benessere, mentre la necessità può diventare accecante, può farti perdere di vista tutto il resto.

Il dono più speciale che abbiamo da offrire è la qualità viva della nostra esperienza, la scintilla indescrivibile che fa di noi Noi…. Tu sei proprio così alla tua maniera, io sono proprio così alla mia. Noi tutti siamo quello che siamo e alla fine dei conti non possiamo essere altro che ciò che siamo. Lasciare a noi stessi questa possibilità ci aiuta a riconoscere di lasciare che anche gli altri siano quello che sono. Uno dei più grandi atti d’amore è di permettere agli altri di essere diversi da noi e liberarli dalle nostre richieste e dalle nostre aspettative.

Quanto più gustiamo di trovarci interiormente in contatto con noi stessi, tanto più sorge una luce interiore che è l’esperienza diretta e immediata dell’amore per noi stessi, la base più forte di tutte per amare gli altri!!!!

Prenditi del tempo per te!!

Sta arrivando la palestra più innovativa di sempre!

Vieni a scoprire di cosa si tratta.